Dove posizionare la caldaia, ecco cosa dice la normativa

" Trovare un posto adeguato in casa dove posizionare la caldaia è fondamentale. Ma cosa dice la normativa? Leggi il nostro approfondimento per saperne di più! "

Data: 6/6/18 | Vista: 5668

Dove posizionare la caldaia, ecco cosa dice la normativa

Dove posizionare la caldaia: una decisione importante

La decisione circa il luogo dove installare la caldaia deve essere presa con discernimento, in quanto posizionare una macchina del genere in un posto non appropriato rischia di essere davvero pericolo per l'incolumità dell'utente, oltre che fuori norma. 

In questo articolo approfondiremo l'argomento, ma prima vi ricordiamo che i nostri tecnici sono a vostra disposizione per una consulenza: contattaci per un appuntamento, ti risponderemo in pochissimo tempo! 

Posizionamento caldaia, la normativa italiana

Per ciò che concerne la normativa italiana in materia di posizionamento della caldaia, si fa riferimento alle norme UNI 7129 e 7131, nonché alle norme CEI g e 64-9 con le relative e successive integrazioni e modifiche. Tali norme vanno a definire tutte le casistiche riferite all'installazione della caldaia in ambiente domestico e non, facendo riferimento ai locali, alla tipologia di alimentazione della caldaia da montare, alle caratteristiche delle parete, ecc. 

Naturalmente, un tecnico professionista è a conoscenza di queste normative e sa come operare in sicurezza e nel rispetto della legge. 

Installazione caldaia esterna o interna?

La prima domanda che ci si pone in relazione al posizionamento della caldaia è se questa andrà installata all'esterno o all'interno, se necessita di un basamento o altro. In linea generale, possiamo dire che la maggior parte delle caldaie per uso residenziale sono studiate per essere installate a parete, sia per ciò che concerne gli impianti a basse temperature, che alte. È però importante che la parete sia solida, prima di rientranze o di sporgenze; se avete dei timori circa la stabilità della della parete o non siete certi che sia una “parete piena”, chiedete ad un tecnico di effettuare un controllo di staticità. 

Se ti stai chiedendo se la caldaia in casa è a norma, la risposta è sì, a patto che non venga installata in locali dove c'è pericolo di incendio come il box auto. Per il posizionamento della caldaia in cucina, la normativa prevede che la macchina non sia vicino al piano cottura, così da evitare potenziali incendi: la normativa legifera anche in merito alla distanza fra caldaia e piano cottura. Se abiti in condominio, invece, è bene ricordare che la caldaia non può essere installata in locali comuni a tutti i condomini, ma solo nei locali di pertinenza dell'immobile e comunque dove sia consentito l'accesso al solo utente. 

Per ciò che concerne il posizionamento della caldaia all'esterno, è bene assicurarsi che la macchina sia protetta almeno parzialmente: in caso contrario, è bene optare per un kit di copertura disponibile presso i negozi specializzati. 

Chi può installare la caldaia a casa mia?

Non lo ripeteremo mai abbastanza: diffidate degli installatori improvvisati e scegliete tecnici professionisti e certificati! Per installare una caldaia in sicurezza ci vogliono precise competenze, essere al passo con le normative e con le nuove tecniche di impianto, così da assicurare all'utente la massima efficienza degli impianti.

Se vivi nella Capitale e non sai a chi affidare l'installazione della tua nuova caldaia, contattaci: ti risponderemo in pochissimo tempo! 


Richiedi Informazioni!

"Dove posizionare la caldaia, ecco cosa dice la normativa "

Voto: 5 su 5
di 5 votanti.

Voti Articolo


Torna Su