Pressione caldaia, quali sono i valori corretti?

" Se i valori della pressione della caldaia non sono corretti, si rischiano diversi problemi che non ne garantiscono la massima efficienza. Ne parliamo nel nostro approfondimento di oggi! "

Data: 6/6/18 | Vista: 2241

Pressione caldaia, quali sono i valori corretti?

Pressione caldaia, perché si modifica?

La pressione della caldaia è soggetta a modifiche per una serie di motivi precisi che, molto spesso, dipendono dalla mancata manutenzione degli impianti. Infatti, la caldaia per funzionare al meglio deve essere impostata su precisi Bar che, se modificati, possono comportare una serie di problemi nient'affatto piacevoli. 

Prima di parlare di quali sono i perfetti valori della pressione della caldaia e cosa comporta una pressione troppo alta o troppo bassa, ti ricordiamo che il nostro staff di tecnici è a tua disposizione 7 giorni su 7 no stop: contattaci subito! 

I valori corretti della pressione della caldaia

I valori perfetti della pressione della caldaia sono compresi nel range fra 0.8 e 1.5 Bar. All'interno di questo range, infatti, la caldaia non ha problemi a funzionare e a garantire sia acqua calda sanitaria, che il corretto irradiamento del calore dai termosifoni. Invece, allorché la pressione è troppo bassa si rischia che questa non riesca a produrre ACS e addirittura vada in blocco. Con la pressione al di sopra degli 1.5 Bar, la caldaia in teoria funziona correttamente, ma dalla valvola di sicurezza tenderà a perdere acqua, specie se si sono superati i 2/2.5 Bar.

Dunque, è fondamentale per il corretto funzionamento della caldaia che la pressione sia impostata nel modo giusto: se non lo è, chiamate il vostro tecnico di fiducia! 

Perché la pressione della caldaia si modifica da sola?

Non è esattamente corretto dire che la pressione della caldaia si modifica da sola; o meglio: si modifica perché, in mancanza di una corretta manutenzione, possono sorgere dei problemi che non consentono alla macchina di mantenere le impostazioni corrette. Infatti, così come accennavamo all'inizio, una delle cause più frequenti della pressione troppo alta o troppo bassa della caldaia è proprio la mancata o non corretta manutenzione degli impianti, che può provocare: 

  • incrostazioni di calcare nelle tubature
  • blocco parziale della valvola a tre vie
  • perdite d'acqua dal circuito idraulico
  • problemi con il vaso di espansione

In alcuni casi, l'abbassamento della pressione può essere dovuto anche alla presenza di aria nei termosifoni: anche qui, se si esegue una corretta manutenzione e si fa fuoriuscire l'aria periodicamente, non ci sono problemi di sorta. 

Da ciò si evince, ancora una volta, quanto sia importante non trascurare i propri impianti ed effettuare una puntuale manutenzione della caldaia. Se cerchi assistenza per la tua caldaia Vaillant, affidati a noi di Kalorplus: contattaci per saperne di più! 




Richiedi Informazioni!

"Pressione caldaia, quali sono i valori corretti? "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su