Ecobonus 65% caldaie 2022

Ecobonus 65% caldaie 2022

Il termine Ecobonus si riferisce alle agevolazioni fiscali offerte dal Governo italiano per promuovere gli interventi di efficientamento energetico in edifici già esistenti. Tra queste misure di sostegno rientrano anche l’Ecobonus caldaia che prevede una detrazione del 65% e lo sconto in fattura per la sostituzione di una caldaia vecchia in favore di un modello nuovo e più efficiente.

Ecobonus caldaie: ecco come ottenerlo

L’Ecobonus caldaia è stato prorogato per il 2022 dalla Legge di bilancio del Governo Draghi (Legge 30 dicembre 2021, n.234) che ha confermato la possibilità di usufruire delle agevolazioni fiscali fino al 2024

Secondo quanto previsto dal testo pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, l’incentivo spetta ai proprietari, affittuari o comodatari di un immobile, che scelgono di sostituire una caldaia di vecchia generazione con un modello a condensazione, ottenendo un generale efficientamento energetico dell’abitazione. 

Non sono previsti limiti di ISEE per richiedere il bonus, ma è necessario ricevere una certificazione da un tecnico abilitato che documenti la situazione prima e dopo l’intervento, inoltre bisogna conservare tutte le ricevute di pagamento. 

Sostituzione caldaia con ecobonus

Le spese ammissibili per gli interventi di sostituzione della caldaia con Ecobonus sono le seguenti:

  • smontaggio della vecchia caldaia;
  • acquisto e messa in posa della nuova caldaia;
  • opere murarie connesse all’installazione;
  • prestazioni dei tecnici che eseguono l’intervento.

Tuttavia, è possibile usufruire della detrazione del 65% solo nel caso di sostituzione dell’impianto di riscaldamento con una caldaia a condensazione di classe A o superiore con sistemi di termoregolazione. Chi, invece sostituisce la vecchia caldaia con un modello a condensazione di classe A, ma senza le valvole, può ottenere una detrazione fiscale del 50%. In entrambi i casi, l’installazione di un apparecchio moderno e più efficiente offre numerosi vantaggi, tra cui:

  • riduzione dell’impatto ambientale;
  • riduzione dei costi della bolletta di luce e gas fino al 30%;
  • personalizzazione di accensione e spegnimento con il cronotermostato.

Caldaia a condensazione Vaillant con ecobonus: la soluzione Kalorplus!

A differenza delle caldaie tradizionali, i nuovi modelli a condensazione permettono di ottenere prestazioni più elevate dal punto di vista termico ed energetico. Acquistando oggi una caldaia a condensazione Vaillant, oltre all’Ecobonus, potrai ottenere un pacchetto di servizi Kalorplus inclusi nel prezzo, che comprende: 

  • installazione del nuovo apparecchio;
  • termostato wi-fi;
  • garanzia estendibile fino a 7 anni.

Tutti i nostri modelli da 24 kW vantano un’interfaccia touchscreen e uno speciale sistema anticalcare e, al momento della messa in posa, vengono sottoposti alla prova di tenuta dell’impianto per garantirti la massima efficienza. Scegli il tuo preferito!

Sconto in fattura per caldaia

Con noi di Kalorplus puoi usufruire dell’Ecobonus anche con la cessione del credito d’imposta e ottenere subito uno sconto in fattura per la caldaia. Grazie a questa formula, noi acquisiamo il credito maturato per la sostituzione della caldaia con l’Ecobonus e tu ricevi uno sconto immediato di pari importo senza la necessità di anticipare alcuna somma al momento dell’acquisto.

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sulle offerte Ecobonus e sullo sconto in fattura per la caldaia: i nostri operatori rispondono 7 giorni su 7!

Contattaci

Kalorplus Srl

Via Cheren 18-22
00199 Roma
P.IVA 07442621004

7 GIORNI NO STOP

FAQ

Quali interventi rientrano nell’Ecobonus caldaia?

Si può usufruire delle detrazioni fiscali o dello sconto in fattura per interventi di sostituzione di una caldaia vecchia con una caldaia a condensazione. 

Fino a quando è possibile usufruire del bonus?

L’Ecobonus caldaia è stato prorogato nel 2022 e può essere richiesto per interventi eseguiti entro il 31 dicembre 2024.

Il bonus è valido per tutte le classi di caldaie?

L’Ecobonus caldaia è valido solo per i modelli a condensazione: per le caldaie di classe A o superiore con sistemi di termoregolazione (valvole) è prevista una detrazione o sconto in fattura del 65%, per le caldaie di classe A senza sistemi di termoregolazione, invece, del 50%.

Che differenza c’è tra detrazione 65% e sconto in fattura?

La detrazione permette di scaricare dall’IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’IRES (Imposta sul reddito delle società) il 65% delle spese sostenute in dieci anni; lo sconto in fattura, invece, è immediato al momento dell’acquisto.